Skip links

festival della Ventricina

Fresagrandinaria ha aperto le porte del suo meraviglioso borgo per ospitare il Festival della Ventricina 2023. La manifestazione enogastronomica, diretta a promuovere quelli che il GAL Maiella Verde chiama “sapori da salvare”, è stata un grande successo.

05 e 06 Agosto 2023: due giorni dedicati alla degustazione della ventricina, del buon vino, allo show cooking e a tanto divertimento.

Fresagrandinaria – Domenica 6 agosto si è concluso il Festival della Ventricina del Vastese, tra selfie, foto corali e consegna, dell’ormai famoso, sasso artistico di Cinzia Corti ad uno splendido DADO che ha omaggiato tutti del suo grande affetto. La manifestazione enogastronomica, diretta a promuovere quelli che il GAL Maiella Verde chiama “sapori da salvare”, è stata un grande successo. Sabato 5, alla presenza del più autentico dei personaggi abruzzesi: Nduccio, c’è stato il taglio del nastro con la presentazione del progetto e la visita agli espositori appartenenti all’Associazione di Promozione e Tutela della Ventricina del Vastese. Il sodalizio è stato presenziato da Stefano Di Fiore, produttore ed attuale rappresentante, che con il taglio del salume tipico ha dato il via all’iniziativa. La due giorni è stata un’occasione per l’entroterra Vastese di promuovere le sue tipicità per uno sviluppo partecipativo. L’amministrazione comunale nella persona del sindaco Lino Giangiacomo, con l’ausilio di una efficientissima Pro Loco locale rappresentata da Carlino Di Biase, si è dedicata alla somministrazione delle pietanze calde che hanno deliziato i tanti avventori. I piatti della tradizione sono stati curati dai produttori che hanno inventato assaggi, sapienti e coscienti del raffinato prodotto che manipolano ogni giorno. Lo spettacolo di Show Cooking, condotto da Rosanna Di Michele, ha garantito più di cinquecento assaggi di pasta gourmet. La presenza nella fase iniziale della manifestazione, di rappresentanti regionali come il Consigliere Sabrina Bocchino e la Segreteria del Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca nella persona di Tito Cieri, hanno trasferito all’edizione la giusta rilevanza che ogni iniziativa, volta a tutelare le tradizioni locali ed il loro sviluppo, deve avere. Una sapiente direzione artistica condotta da Luigi Cicchini ha permesso alla folla di deliziarsi non solo nei sapori, infatti le serate sono state allietate da musica dal vivo con I Folli e comicità adatta ad un pubblico raffinato. E’ stata espressa grande soddisfazione dall’organizzatore Danilo Bolognese che, con il supporto del suo instancabile team, ha portato a termine l’incarico del GAL già citato, ovvero: realizzare un Festival che potesse portare a promuovere la “Ventricina del Vastese” oltre i confini del suo naturale territorio. Ora si guarda verso l’ottenimento del riconoscimento Igp, prossima sfida dei produttori locali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per vedere il video del festival